img066

La Scuola Diocesana per la Formazione Teologica di Base  è lieta di presentare l'ultimo capolavoro di Mons. Eugenio Foti:


"SULLE NOTE DEL MAGNIFICAT"

"Ma chi mai potrà vantarsi di conoscerti in tutto e per tutto o Madre di Dio e Madre nostra?

Chi potrà mai pensare di trovare parole che svelino completamente il tuo segreto o Semprevergine?

Chi potrà mai contare in modo definitivo le meraviglie che Dio ha operato in te o Tuttasanta?..."

 

PRESENTAZIONE

Vibrazioni del cuore, maturità teologica, pennellate di poesia: il volume dell'esimio professore Eugenio Foti - che qui volentieri si presenta trasmette questo vortice di sensazioni che tanto bene procurano all'anima.
L'autore: presbitero dell' Arcidiocesi di Messina Lipari Santa Lucia del Mela, già docente di Mariologia ed Escatologia presso l'Istituto Teologico "San Tommaso" di Messina, Direttore dell'Istituto Superiore "Santa Maria della Lettera" della stessa città, oggi Rettore della storica chiesa peloritana di "Santa Maria di Portosalvo dei Marinai", Monsignor Eugenio Foti è autore di altri volumi di approfondimento teologico (sotto ricordati) ed incantevole predicatore della Parola di Dio.
L'opera: Sulle note del Magnificat è un commentarius, articolato e sostanziato, del Cantico della Vergine contenuto nel Vangelo secondo Luca; l'ampia riflessione di Foti si pone in linea di continuità con i tanti commenti del testo evangelico che, in ogni epoca, hanno visto impegnati Padri e Autori cristiani, non solo cattolici. Nella Chiesa del post-concilio, che guarda con fiducia al movimento ecumenico e, finalmente libera da pregiudizi storici, non disprezza il buono che trova nel confronto interconfessionale (cfr. Unitatis Redintegratio, 21 Novembre 1964, nn. 5 e 10), come non ricordare il Commento al Magnificat del riformatore Lutero (1483-1546), con i suoi affondi esegetici e la profondità di pensiero.
Candido nella forma e rigoroso nella struttura e nel metodo di investigazione teologica, il testo di Foti muove da un luminoso orizzonte trinitario, pasquale ed ecclesiale, e nella contemplazione del mistero di Maria, «satellite» del mistero di Cristo, diventa ricerca di senso, pellegrinaggio di fede, florilegio di delicati pensieri: «Risplendente della gloria del Risorto, la Chiesa sua sposa contempla Maria nei cieli accanto al Figlio e, sempre intenta a comprenderne il mistero, sollecita risposte. Con stupore scopre se stessa».
Traendo spunto dal corredo iconografico della chiesa di "Santa Maria di Portosalvo dei Marinai", come Paolo nell'areopago di Atene alla vista del "dio ignoto" (At 17,22 28), Foti svela i significati biblici e teologici delle immagini sacre, ricordando quanto sia utile, oggi come ieri, recuperare la "teologia della bellezza" che si esprime attraverso le opere dell'ingegno artistico-figurativo dei cristiani che, generando ammirazione, rimanda alla Bellezza prima, al Creatore, che ha fatto "buone e belle" tutte le cose: "Kui eldev ó Beoç ön kakóv (e Dio vide che era cosa buona/bella)"
(cfr. Gen 1,4ss.).

risorto

“Io so che il mio redentore è vivo e che, ultimo, si ergerà sulla polvere! Dopo che questa mia pelle sarà strappata via, senza la mia carne, vedrò Dio”

Il Direttore e i collaboratori della Scuola Diocesana per la Formazione Teologica di Base “San Luca Archimandrita” porgono le più sentite condoglianze  a Padre Francesco Pati per la dipartita della cara mamma. 
Il Dio delle misericordie la introduca nella beata pace del paradiso. 

I funerali avranno luogo domani sabato 31 Ottobre alle ore 10.00 nella Chiesa Santa Maria di Gesù - Ritiro Messina

libro matranga

IL CORPUS STUDIORUM DI FILIPPO MATRANGA - 1822-1888


La Scuola Diocesana per la Formazione Teologica di Base é lieta di presentare l'incontro-studio che si terrà mercoledì 28 ottobre alle ore 16.00 presso la Parrocchia Santa Maria di Gesù a Ritiro - Messina;


Il Corpus Studiorum di Filippo Matranga 1822 - 1888. Ricognizione delle fonti. Il Catalogo Descrittivo del Cartofilacio del Santissimo Salvatore di Messina.
"... L'insufficiente attenzione prestata alla figura di Filippo Matranga, sacerdote greco siculo, é stata accompagnata dall'assoluta inesistenza di una bibliografia completa delle sue opere; eppure egli ha lasciato una serie di contributi estremamente interessanti sul piano della paleografia, archeologia e bizantinologia. Le sue acquisizioni hanno contribuito a recuperare le radici greche della cultura siciliana che la dominazione araba e la latinizzazione avevano cancellato... "


Relatori:
Prof. Don Roberto Romeo
Dott. Costantino Di Nicolò


Vi aspettiamo! Non mancate!
Perché formazione e conoscenza sono necessarie per una società in evoluzione! 

creazione

INTRODUZIONE ALLA TEOLOGIA MORALE

 

La Teologia morale è quella parte della scienza teologica che indaga il significato, i valori e le norme dell'agire umano alla luce della Rivelazione; o ancora, è il ripensare in maniera sistematica i contenuti della Rivelazione riguardanti la vita morale dell'uomo.

La teologia morale occupa un posto di primo piano all'interno della teologia, come intellectus fidei: la Rivelazione manifesta al credente le verità sul conto di Dio (teologia sistematica), e gli fa conoscere cosa deve fare per corrispondere al volere divino (teologia morale).

La teologia morale aiuta il credente ad acquisire consapevolezza circa le proprie esigenze morali, e fa apprezzare al non credente la logicità e la bellezza dell'etica cristiana.

La teologia morale presenta una bipolarità intrinseca: da una parte deve accogliere le istanze della fede; dall'altra è interpellata dalla istanze morali di ogni uomo, non solo del credente.

Offre alla modernità la ricchezza della tradizione; accoglie da essa gli stimoli per una crescita...

Percorsi di approfondimento

pantocratore2

Corsi monografici

1. Le religioni non-cristiane

2. Cristologia

5137063 papa francesco 18

"Tre giorni"

1. La "strada" come scelta pastorale

2. Ripensare la parrocchia nell'era post-covid

Percorsi di approfondimento

libro matranga

Convegni

1. Il corpus studiorum di Filippo Matranga 1822-1888

2. Giornata della memoria in ricordo delle vittime delle mafie

pasqua2

Laboratorio

Diorami pasquali